Una mentalità positiva, per lavorare in maniera produttiva.

Redazione

Essere capaci di adottare l’atteggiamento giusto di fronte a determinate situazioni, può trasformare un momento potenzialmente negativo in uno positivo. La pressione sul posto di lavoro è inevitabile date le circostanze attuali della nostra economia.  Molti sono i fattori che si vanno ad aggiungere, creando ulteriore pressione nell’ambiente lavorativo: cattive pratiche di gestione, richieste di lavoro che non corrispondono alle personali conoscenze e abilità.

Tutte queste pressioni però cambiano drasticamente se vengono percepite in maniera positiva, se alle spalle si ha una motivazione data dal luogo di lavoro.

Secondo diversi risultati di ricerca, lo stress massimo nei dipendenti è dovuto prettamente alle eccessive richieste da parte dei lavoratori, che spesso e volentieri non corrispondono alle loro conoscenze e abilità. Poco o nessun supporto da parte di colleghi e dei supervisori, e poche opportunità di esercitare qualsiasi controllo, questi elementi messi insieme, contribuiscono allo stress sul posto di lavoro. Quando si è stressati e ci si sente di non avere il controllo su ciò che si sta facendo, non si è produttivi.

Lo stress potrebbe non essere sempre visto in modo negativo. Un po’ di stress può mantenerci concentrati, energici e farci affrontare con più convinzione nuove sfide nella vita. Ma dato lo stile di vita frenetico dei nostri giorni, non è mai limitato. La vita diventa un vero e proprio ottovolante emotivo, e prima di rendersene conto, il danno può diventare permanente.

 

La Silicon Valley TVLP, attraverso visite alle aziende e la possibilità di confrontarsi con i loro stessi manager, offre la possibilità di entrare in stretto contatto con una mentalità diversa, attraverso racconti ed esperienze del campo. Ascoltare e comprendere da altre personalità, come certe situazioni vengono affrontate, può rappresentare un cambiamento radicale su come affrontiamo le sfide quotidiane lavorative. Questo ci permette di mutare la nostra visione, ascoltare noi stessi e capire come poter applicare in maniera produttiva gli strumenti che abbiamo a disposizione, perché in fin dei conti la cosa più importante è trovare un livello di soddisfazione e significato in quello che si sta facendo.

Il progetto Mind permetterà di avere un punto di vista più ravvicinato e concreto di ciò che simboleggia la Silicon Valley, ma in special modo da ciò che è contenuto nell’applicazione delle sue strategie vincenti, nelle scelte di altri imprenditori, per mostrare una Silicon Valley che nonostante tutto, deve sì far fronte ai i suoi problemi e contraddizioni, ma che non smette di mostrarsi sorprendentemente energica e stimolante agli occhi del mondo.